Mostra TERRA NASCOSTA

Pubblicato il

Nel 2022 ricorre il centenario della morte di Torquato Taramelli.  Professore dell’Ateneo Pavese e Rettore dell’Università, si occupò di scienze della terra a tuttotondo, fu autore della prima carta sismica italiana e della Carta Geologica d’Italia traghettando lo studio delle scienze geologiche verso la modernità. Proprio la carta geologica è lo spunto di partenza per raccontare la geologia e il suo ruolo nella società. Il Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente dell’Università di Pavia e il Museo Kosmos di Storia Naturale celebrano Taramelli con una mostra dal titolo: Terra nascosta. Rocce, vulcani, terremoti: dalle scoperte di Taramelli alla geologia moderna.

Nell’esposizione, prendendo spunto dalla carta geologica quale strumento imprescindibile per lo studio del suolo, si affronta il rapporto tra la geologia e la società.

Partendo dal ciclo litogenetico si scopre come si formano le rocce, quali informazioni forniscono al geologo e come questi le usi per ricostruire la natura del sottosuolo indagando quella terra nascosta sulla quale poggiano i nostri piedi, le nostre città, il nostro mondo.

Proprio per questo motivo il ruolo del geologo è fondamentale per pianificare le azioni dell’uomo. Lo studio dei terremoti e dei vulcani, le grandi infrastrutture, il dissesto idrogeologico sono i temi che vengono affrontati in chiave pratica per capire quanto la nostra quotidianità sia intimamente legata alla natura geologica del territorio in cui viviamo e quanto la sua conoscenza possa portare ad uno sviluppo sicuro e sostenibile.

Nel percorso espositivo sono presenti postazioni interattive e box di approfondimento

OPEN DAY riservato ai docenti in servizio - LUNEDI 7 MARZO ore 17

Nel pomeriggio di LUNEDI 7 MARZO per i docenti in servizio sarà possibile partecipare GRATUITAMENTE a VISITE GUIDATE DI PRESENTAZIONE della mostra e della PROPOSTA DIDATTICA per le scuole. 

La PRENOTAZIONE è OBBLIGATORIA, fino ad ESAURIMENTO POSTI, TRAMITE IL MODULO DI ADESIONE disponibile QUI

L'iscrizione non implica l’avvenuta prenotazione, per la quale è NECESSARIO ATTENDERE RISPOSTA via e-mail, con l'indicazione dell'orario di ingresso.

Per partecipare è necessaio esibile il greenpass rafforzato.