A 500 anni dalla morte del genio toscano

Pubblicato il

1519 - 2019: dopo 500 anni dalla sua scomparsa, il genio di Leonardo da Vinci continua ad affascinarci. ADMaiora propone, per le scuole di ogni ordine e grado, visite guidate al Leonardo3 Museum e tour in città alla scoperta dei tesori leonardeschi a Milano.

Leonardo3 Museum

Una mostra imperdibile che consente di scoprire il vero Leonardo da Vinci artista e inventore, grazie a ricostruzioni inedite e accuratissime delle sue macchine e dei suoi dipinti in anteprima mondiale. INFO QUI


Pinacoteca Ambrosiana

La Pinacoteca Ambrosiana vanta nel proprio percorso espositivo due straordinari originali di Leonardo da Vinci: il Ritratto di Musico e il Codice Atlantico, di cui viene allestita una selezione di 16 fogli alla volta, che cambiano ciclicamente. La forza di questi due esempi, il fascino ineffabile che ancora oggi sanno esercitare su chi li osserva, è il punto di partenza per comprendere l’enorme portata e la grandissima diffusione che la lezione di Leonardo ebbe tra gli artisti suoi contemporanei e nelle generazioni successive. INFO QUI

Con Leonardo a Villa Arconati - FAR

Una mostra che dopo oltre 400 anni riporta in Villa Arconati-FAR il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci e, insieme, propone ai visitatori un viaggio nella curiosità e nell’immaginazione. Il Codice, infatti, ritorna in villa grazie all’originale della prima riproduzione integrale curata dall’Accademia dei Lincei fra il 1894 e il 1904 e messa a disposizione da Anthelios. Una mostra eccezionale che consentirà ai visitatori di ammirare l’intero Codice durante la stagione 2019 e 2020. Un’occasione per esporre le tavole del genio toscano ma soprattutto per raccontare come la sua opera sia ancora attuale. La curiosità che spinse Leonardo all’innovazione delle conoscenze tecniche del suo tempo è la stessa che tutt’oggi ispira studiosi e scienziati nel loro lavoro. L’esposizione sarà un’opportunità per incontrare il presente e pensare il futuro. Accanto all’opera di Leonardo sarà possibile, infatti, vedere opere di tecnologia e partecipare agli appuntamenti con esponenti del mondo della cultura e della scienza.


LEONARDO, acqua, energia e movimento (LABORATORIO IN CLASSE)

Partendo dall’attenta osservazione della natura, Leonardo da Vinci rimase affascinato dall’elemento acqua: lo disegnò, ne osservò le proprietà fisiche, analizzò a fondo vortici e correnti progettando macchine in grado di sfruttarne l’energia. Con esperimenti di gruppo si studia la fisica dell’acqua e grazie all’utilizzo di modelli e prototipi si indaga il funzionamento di alcune macchine leonardesche (vite idraulica, argano, chiuse, ponte autoportante). INFO QUI