Albrecht Dürer e il Rinascimento fra la Germania e l'Italia

Pubblicato il

130 oggetti fra pitture, disegni e stampe grafiche del maestro del Rinascimento tedesco e di alcuni tra i più importanti artisti tedeschi e italiani suoi contemporanei.

Pittura, disegno, grafica: l’apice del Rinascimento tedesco finalmente in Italia. Con la firma di Albrecht Dürer (1471 – 1528).
La mostra porterà in Italia in un’unica sede espositiva una magnifica e rappresentativa selezione di capolavori di Dürer, che rivela le qualità intrinseche delle sue opere nelle varie categorie da lui praticate - pittura, disegno e grafica - evidenziandone il carattere innovativo dal punto di vista tecnico, semantico, iconografico. Nella mostra figureranno circa 130 opere principalmente del maestro del Rinascimento tedesco fra pitture affiancate da alcune opere significative di artisti tedeschi suoi contemporanei come Lucas Cranach, Albrecht Altdorfer, Hans Baldung da un lato, e dall’altro di grandi pittori, disegnatori e artisti grafici italiani della Val Padana fra Milano e Venezia, come Giorgione, Antonello da Messina, Giovanni Bellini, Andrea Mantegna, Leonardo da Vinci, Cima da Conegliano, Solario, Jacopo de’Barbari, Bartolomeo Veneto, Lorenzo Lotto.



Presto online tutte le informazioni e proposte didattiche